Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'Informativa sull'uso dei cookie.

BannerPagine noHome Foto

Attività didattica

SSD: M-FIL/02 - M-PED/03

Anno Accademico 2014-2015

 


COMUNICAZIONE DI RETE per LAUREA TRIENNALE

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
Quale futuro per la rete come strumento di conoscenza? Il caso di reti sociali e ricerche web

 

PROGRAMMA DEL CORSO:

Il corso si propone di analizzare i più diffusi strumenti di condivisione delle informazioni per metterne a fuoco problemi e opportunità. 
La rivoluzione delle tecnologie della comunicazione attraversa una fase di grandi trasformazioni nella quale agli spazi parzialmente aperti delle origini si vanno sostituendo i walled garden privati nei quali l'utente viene accolto, ma anche trattenuto. 
L'attività del data mining, estrazione di informazioni di valore da quelle direttamente o indirettamente messe a disposizione dagli utenti, rappresenta ormai uno degli elementi centrali dell'organizzazione di rete che pone non pochi problemi certamente rispetto alla privacy, ma anche al modello di conoscenza che propone non solo nell'ambito del marketing. Tale modello si può applicare anche ad altri settori delle scienze umane, proponendo un'orientamento epistemologico capace di prevedere oltre che di monitorare le abitudini e i comportamenti umani. 
Inoltre il corso mira a offrire una riflessione critica sulla relazione libertà e controllo rispetto agli strumenti di comunicazione digitale e affrontare la questione sul piano dell'interazione tra opportunità di libertà e meccanismi di controllo al centro delle pratiche e delle tecniche dei dispositivi digitali.

PROGRAMMA DI ESAME:

  • Lovink G. Ossessioni collettive. Critica dei social media, Università Bocconi, Milano, 2012.
  • Numerico T., Fiormonte D., Tomasi F. L'umanista digitale, Il Mulino, Bologna, capp. 1 e 4. 
  • Vaidhyanathan S. La grande g. Come google domina il mondo e perché dovremmo preoccuparci, Rizzoli, Etas, Milano, 2012.


IL CORSO SI TIENE NEL PRIMO SEMESTRE

 


STORIA DELLA LOGICA E DELL'INFORMATICA per LAUREA MAGISTRALE 

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
La storia di internet come artefatto culturale

 

PROGRAMMA DEL CORSO:

La storia di internet è uno dei temi di storia della tecnologia maggiormente studiati e approfonditi. Il corso si propone di analizzare questa storia dal punto di vista del suo significato culturale e sociale.
Le tecnologie della comunicazione non sono solo degli strumenti per comunicare, ma soprattutto dei dispositivi che modificano le relazioni tra gli individui che li utilizzano. 
Il carattere di artefatto culturale della rete e dei suoi servizi non è ancora stato adeguatamente approfondito dalla letteratura sull'argomento. 
Il corso si propone di guardare la storia della rete nella prospettiva di un dispositivo che ha trasformato l'organizzazione del sistema di comunicazione tra gli esseri umani, almeno in quella parte più sviluppata di esso nella quale l'accesso alla rete è reso disponibile dalle condizioni socio-politiche. 
Il corso affronterà sia la storia dello sviluppo della tecnologia attraverso una tecnica genealogica, sia le conseguenze che questo sviluppo sta provocando o potrebbe provocare in termini di opportunità ma anche di rischi. 
L'empowerment comunicativo offerto dalle tecnologie ci offre, infatti, contemporaneamente delle occasioni di nuova libertà e nuovi spazi aperti, ma insieme anche grandi occasioni di controllo e di dipendenza dagli strumenti. 
solo la capacità di information e media literacy possono difenderci dai rischi e metterci in condizione di approfittare dell'accesso ad esse. 

 

PROGRAMMA DI ESAME:

  • Detti T., Lauricella G. Le origini di internet, Bruno Mondadori, Milano, 2013.
  • Castellucci P. Dall'ipertesto al web, storia culturale di internet, Laterza,Roma-Bari, 2009.
  • Rheingold H. Perchè la rete ci rende intelligenti, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2013.


IL CORSO SI TIENE NEL PRIMO SEMESTRE

 

Torna a Teresa Numerico [Home]

Eventi & News

Direttore: prof. Paolo D'Angelo
───────────────────────────────
Dipartimento di Filosofia Comunicazione e Spettacolo (Fil.Co.Spe.) - Università degli Studi Roma Tre
Via Ostiense, 234/236  - 00146 Roma - Fax +39.06.57338340 - E-mail direttore.filosofiacomunicazione@uniroma3.it