Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'Informativa sull'uso dei cookie.

BannerPagine noHome Foto

Attività didattica

SSD: L-LIN/01

Anno Accademico 2014-2015

 

LINGUA PARLATA E LINGUA SCRITTA NEI MEDIA per LAUREA MAGISTRALE

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
La lingua utilizzata nei media

PROGRAMMA DEL CORSO: 

Il corso ha l’obiettivo di mostrare le principali caratteristiche della lingua utilizzata nei vari tipi di media. Si mostreranno in particolare aspetti relativi alla semantica dell’intonazione, del tono e intensità della voce nella lingua parlata e al tipo di struttura testuale della lingua scritta.

PROGRAMMA DI ESAME:
- Le parti dei tre testi che saranno oggetto di studio saranno indicate nel corso delle lezioni 

  • Ferrari A., 2014: Linguistica del testo. Principi, fenomeni, strutture, Carocci.
  • Rossi F. & Ruggiagni F. 2013: Scrivere in italiano. Dalla pratica alla teoria, Carocci.
  • De Dominicis A. 2010: Intonazione, Carocci.

IL CORSO SI TIENE NEL SECONDO SEMESTRE

 

LINGUISTICA GENERALE 1 per LAUREA MAGISTRALE

LM38, LM Teoria della Comunicazione, LM Informazione, Editoria e Giornalismo

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
Lessico e semantica

PROGRAMMA D'ESAME: 

1) R. Simone, Nuovi fondamenti di linguistica, 2013, McGraw-Hill (capp. 13 e 14 (escluso paragrafo 14.6 pp. 278-281)
2) R.D. Jr Van Valin, Exploring the Syntax-Semantics Interface, 2005, Cambridge University Press (cap. 1 pp. 3-23; cap. 2 pp. 31-49)
3) R.D. Jr Van Valin & R.G. LaPolla, Syntax, 1997, Cambridge University Press (cap. 3 pp. 82-89)
4) E. Jezek, Lessico. Classi di parole, strutture, combinazioni, 2005 o edizioni successive (primi 4 capitoli)

I materiali bibliografici sono, in parte, a disposizione degli studenti presso la Copisteria Copiando. Il programma è lo stesso per frequentanti e non frequentanti, ma i non frequentanti possono scegliere di sostituire il materiale ai punti 2) e 3) con i capp. 5 e 6 del volume al punto 4).

IL CORSO SI TIENE NEL SECONDO SEMESTRE

 

Orario di ricevimento durante il secondo semestre

Martedì 12-13.45 (ma fare attenzione ad eventuali spostamenti pubblicati sul sito)

 

Anno Accademico 2014-2015

LINGUISTICA GENERALE 2 per LAUREA MAGISTRALE

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
L'interfaccia semantica-prosodico-pragmatica

PROGRAMMA DEL CORSO: 

Saranno presentati alcuni approcci semantico-cognitivi alla struttura dell’informazione. Nozioni quali topic, focus, contrastività, saranno analizzate mettendo a confronto lingue diverse.

PROGRAMMA DI ESAME:

  • Chafe W. L., 1976: Giveness, contrastiveness, definiteness, subjects, topics, and point of view, in C. N. Li (a cura di), pp. 27-55.

  • Chafe 1987: Cognitive constraints on information flow, in R. S. Tomlin (a cura di), pp. 21-52.

  • Lambrecht 1994: Information structure and sentence form, Cambridge University Press, cambridge (alcuni capitoli che saranno indicate a lezione).

IL CORSO SI TIENE NEL PRIMO SEMESTRE

 

LINGUISTICA GENERALE 2 per LAUREA TRIENNALE (Iniziali cognomi A-L)

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
Questioni teoriche e metodologiche legate all'analisi sintattica

PROGRAMMA DEL CORSO: 

La correlazione tra ruoli semantici e struttura sintagmatica, fino ad arrivare alla capacità di analisi avanzata della struttura frasale, dell’interpretazione alle “interfacce” e della distribuzione dell’informazione.

PROGRAMMA DI ESAME:

  • Mereu, L., La sintassi delle lingue del mondo, Laterza, 2009 (II edizione) (tutti i capitoli, escluso da pag. 146 a pag. 161 del capitolo 6).

IL CORSO SI TIENE NEL SECONDO SEMESTRE

 

LINGUISTICA GENERALE 3 per LAUREA TRIENNALE

(6 CFU)

ARGOMENTO DEL CORSO
Gli sviluppi recenti della tipologia linguistica

PROGRAMMA DEL CORSO: 

Si dedicherà particolare attenzione alla tematica delle relazioni grammaticali, dei diversi sistemi di caso, delle strutture predicative, delle frasi relative e delle causative.

PROGRAMMA DI ESAME:

  • Payne, T. E., Describing morpho-syntax, Cambridge University Press.

IL CORSO SI TIENE NEL PRIMO SEMESTRE



Torna a Lunella Mereu [Home]

Eventi & News

Direttore: prof. Paolo D'Angelo
───────────────────────────────
Dipartimento di Filosofia Comunicazione e Spettacolo (Fil.Co.Spe.) - Università degli Studi Roma Tre
Via Ostiense, 234/236  - 00146 Roma - Fax +39.06.57338340 - E-mail direttore.filosofiacomunicazione@uniroma3.it