Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'Informativa sull'uso dei cookie.

BannerPagine noHome Foto

Curriculum Vitae

MASSIMO MARRAFFA

CURRICULUM ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA

PROFESSORE ASSOCIATO CONFERMATO

(dal 04/12/2013: abilitazione scientifica nazionale per la I Fascia nel settore:

11/C2 - LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA)

University of Rome ‘Roma TRE’

Department of Philosophy, Communication and Media Studies

Via Ostiense 234

00144 Rome (Italy)

Università degli Studi ROMA TRE

TEL: (+39) 06/5733(8)409

Mobile: 329-0569550

Fax: (+39) 17 86 02 55 16

EMAIL: <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

Skype:

Website:

TITOLI DI STUDIO

1988  Conseguimento della Laurea in Filosofia (110/110 e lode), Facoltà di Lettere e Filosofia, Sapienza - Università di Roma. Tesi (indirizzo teoretico) presso la cattedra di Propedeutica filosofica sul tema “Il dibattito sulle argomentazioni trascendentali (1959-1984)” (relatore: prof. M. Borioni; correlatore: prof. E. Garroni).

1996  Conseguimento della Laurea in Psicologia (110/110 e lode), Facoltà di Psicologia, Sapienza - Università di Roma. Tesi (indirizzo generale e sperimentale) presso la cattedra di Teoria e sistemi di intelligenza artificiale sul tema “Architetture neurali per il problema del legame semantico” (relatore: prof. E. Pessa; correlatore: prof. F. Marucci).

2002 – Conseguimento del Dottorato di ricerca in Filosofia e Teoria delle Scienze Umane, Dipartimento di Filosofia, Università Roma Tre. Tesi di dottorato: “La teoria dell’identità come euristica della scoperta. Uno studio sul mind-body problem tra filosofia della mente e scienza cognitiva” (supervisore interno: prof.ssa R. Egidi; supervisore esterno: prof. S. Nannini).

TITOLI DI FORMAZIONE E ABILITAZIONE

1999 - Tirocinio post-lauream per psicologi presso l’ISFOL (Istituto per la Formazione Professionale dei Lavoratori). Psicologo supervisore: prof.ssa C. Zucchermaglio (Sapienza -Università di Roma).

2001 - Abilitazione all’esercizio della professione di psicologo. Esame di stato sostenuto presso la Facoltà di Psicologia della Sapienza - Università di Roma, nel novembre del 2001. Iscritto all’albo degli psicologi dal 06 maggio 2013 al 30 maggio 2014.

ATTIVITÀ DI CONSULENZA

1997-1998: contratto di collaborazione come psicologo del lavoro presso la Società Ernst&Young. Responsabile di un progetto di ricerca sull’apprendimento organizzativo in Telecom Italia, Area tecnologie dell’informazione, settore TI/TAP-HW diretto dall’ing. Angeli. Contatto: Ing. Paolo Costa.

CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE

Lingua inglese: Independent Programme of Study for Postgraduates, International Centre for English Language Studies, Oxford Brookes University, 20 agosto 1999.

POSIZIONE ACCADEMICA

2005-2007: Idoneità ottenuta nella valutazione comparativa a un posto di Ricercatore universitario, settore M-FIL/02 – Logica e Filosofia della scienza. Data di certificazione regolarità atti: 06/02/2004. In servizio dal 01/01/2005.

Dal 01/01/2008: Ricercatore confermato in Logica e Filosofia della Scienza (s.s.d. M-FIL/02) presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università Roma Tre.

Dal 31/12/2011: Idoneità ottenuta nella valutazione comparativa a un posto di Professore Associato, settore M-FIL/02 - Logica e Filosofia della scienza. Data di certificazione regolarità atti: 24/01/2011. Data di delibera della facoltà: 03/02/2011. Decreto di nomina 2078-2011 del 21/12/2011 - chiamato dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Roma Tre. In servizio dal 31/12/2011.

Dal 04/12/2013: abilitazione scientifica nazionale per la I Fascia nel settore 11/C2 – Logica, Storia e Filosofia della scienza.

Dal 01/01/2016: professore associato confermato in Logica e Filosofia della Scienza.

ATTIVITÀ DI RICERCA

2002-2004: Assegnista di ricerca, Dipartimento di Filosofia, Università Roma Tre. Tema della ricerca: Filosofia della mente e scienze cognitive.

PRIN 2001: Partecipante al programma di ricerca d’interesse nazionale, cofinanziato MIUR, “Causalità e linguaggio” (coordinato dal Prof. Paolo Leonardi).

PRIN 2003: Partecipante al programma di ricerca d’interesse nazionale, cofinanziato MIUR, “Rappresentazione e ragionamento” (coordinato dal Prof. Carlo Penco).

PRIN 2005: Partecipante al programma di ricerca d’interesse nazionale, cofinanziato MIUR, “Certezza, verità e giustificazione delle credenze: nuove prospettive nella teoria della conoscenza” (coordinato dalla Prof. Rosaria Egidi).

PRIN 2007: Partecipante al programma di ricerca d’interesse nazionale, cofinanziato MIUR, “Rappresentazioni e causazione mentale dopo la svolta naturalistica” (coordinato dal Prof. Sandro Nannini).

2007-2012: Membro del collegio docenti del Dottorato di ricerca in Scienze cognitive dell’Università degli Studi di Messina.

PRIN 2013- Progetto PRIN "Realismo e oggettività", Dipartimento di Filosofia, Università Roma Tre.

2013- Membro del collegio docenti del Dottorato di ricerca in Filosofia dell’Università Roma Tre. Coordinatore Responsabile: Mauro Dorato; denominazione del corso: FILOSOFIA - DOT13A7537.

2013-2015 Membro del collegio docenti del dottorato in Neuroscienze Cognitive e Filosofia della Mente, in convenzione IUSS-UniSR, con sede amministrativa presso lo I.U.S.S. - Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia. Coordinatore Responsabile: Carlo Andrea Moro.

INCARICHI DIDATTICI

A) Insegnamento in Italia.

1999-2006: Docente di Filosofia della Psicologia presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva. Sede di Roma: Associazione di Psicologia Cognitiva (APC), Viale Castro Pretorio, 116 - 00185 Roma.

2001-2003: Professore a contratto per l’insegnamento di Scienze Cognitive, corso di laurea in Scienze della Comunicazione, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena.

2001-2003: Professore a contratto per l’insegnamento di Psicologia Generale, Facoltà di Psicologia, Università degli Studi di Chieti.

2001-2003: Professore a contratto per l’insegnamento di Filosofia e Scienza Cognitiva, Facoltà di Filosofia, La Sapienza -Università di Roma.

2003-2004: Professore a contratto per l’insegnamento di Psicologia Cognitiva, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi della Calabria.

2005-2006: Affidamento dell’insegnamento di Filosofia della Scienza (s.s.d. M-FIL/02), Facoltà di Psicologia, Università degli Studi di Padova.

2005-2006: Attività di supporto (esercitazioni, tutoraggio, esami) per gli insegnamenti di Filosofia del linguaggio (s.s.d. M-FIL/05; titolare: prof. R. Pujia), corso di laurea triennale in “Comunicazione nella Società della Globalizzazione”; e Logica e Comunicazione – Specialistico (s.s.d. M-FIL/02; titolare: prof. M. Abrusci), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2006-2009: Affidamento dell’insegnamento di Psicologia della Comunicazione (s.s.d. M-PSI/05) corso di laurea triennale in “Comunicazione nella Società della Globalizzazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2006-2008: Affidamento dell’insegnamento di Psicologia della Comunicazione (s.s.d. M-PSI/05) corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2006-2008: Affidamento dell’insegnamento di Logica e Comunicazione – Specialistico I (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2009-2011: Professore aggregato, modulo di Filosofia della Psicologia (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2011-2012: Professore associato, modulo di Storia della Scienza e delle Tecniche (s.s.d. M-STO/05), corso di laurea magistrale in Filosofia, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2011-2013: Professore associato, modulo di Filosofia della Psicologia (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2012-2013: Professore associato, modulo di Filosofia della Mente (s.s.d. M-FIL/05), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2012-2013: Professore associato, affidamento dell’insegnamento di Psicologia della Comunicazione (s.s.d. M-PSI/05) corso di laurea triennale in “Scienze della comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Roma Tre.

2013-15: Professore associato, modulo di Filosofia della Psicologia (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

2013-15: Professore associato, modulo di Filosofia della Mente (s.s.d. M-FIL/05), corso di laurea magistrale in “Teorie della comunicazione”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

2013-15: Professore associato, modulo di Teorie dell’argomentazione e della decisione (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Scienze filosofiche”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

2015-16: Professore associato, modulo di Etica e Scienze Cognitive (s.s.d. M-FIL/03) corso di laurea triennale in “Scienze della comunicazione”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

2015-17: Professore associato, modulo di Filosofia della Mente e Scienze Cognitive (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Scienze cognitive della comunicazione e dell’azione”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

2015-17: Professore associato, modulo di Filosofia della Psichiatria (s.s.d. M-FIL/02), corso di laurea magistrale in “Scienze cognitive della comunicazione e dell’azione”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

2016-17: Professore associato, modulo di Storia della psicologia (s.s.d. M-FIL/03) corso di laurea triennale in “Scienze della comunicazione”, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre.

B) Discussioni di tesi in qualità di relatore, di controrelatore o di relatore esterno presso università non di appartenenza.

Controrelatore in commissioni di laurea e di dottorato presso Scuola Normale Superiore di Firenze, Università del Piemonte Orientale (Vercelli), La Sapienza-Università di Roma, Università di Roma “Tor Vergata”, Università di Siena.

ATTIVITÀ EDITORIALI E DI REFERAGGIO

− Membro del comitato direttivo delle seguenti riviste: Sistemi Intelligenti; Paradigmi; Philosophical Inquiries, Rivista internazionale di Filosofia e Psicologia; Frontiers in Psychology: Theoretical and Philosophical Psychology.

− Referee per le seguenti riviste: Giornale italiano di psicologia dello sviluppo; Psicologia clinica dello sviluppo; Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia; European Journal for Philosophy of Science; Frontiers in Psychology; Journal of the American Philosophical Association; The Review of Philosophy and Psychology; Synthese.

− Consulente per le seguenti case editrici: Carocci (Roma); Columbia University Press (New York); Springer-Neuroscience (New York). Dal 1999 al 2006, sono stato editor della collana di psicologia e scienze cognitive “Scienze della Mente” presso la casa editrice Laterza (sede di Roma). Dal 2004 al 2008 sono stato coordinatore scientifico della rivista Filosofia e questioni pubbliche (Il Saggiatore/Luiss University Press, Milano).

− Referee per Odysseus project della Research Foundation, Flanders (Belgium) (FWO), 2010.

− Expertise for the Fernand Braudel-IFER incoming program fellowship (2013).

− Revisore per la valutazione dei prodotti della ricerca (VQR 2004-2010) per conto dell'ANVUR.

AFFILIAZIONI

Member of the executive committee of SILFS (the Italian Society for Logic and the Philosophy of the Sciences), for which I also acted as treasurer (until June 2014).

Socio della S.F.I. (Società Filosofica Italiana) .

Socio della S.I.F.A. (Società Italiana di Filosofia Analitica), .

Socio della A.I.S.C. (Associazione Italiana di Scienze Cognitive), .

Socio della S.I.T.C.C. (Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva), .

Associate della rivista Behavioral and Brain Sciences, .

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ DI RICERCA (1998-2017)

La mia attività di ricerca è guidata dal principio secondo cui la filosofia può interagire produttivamente con la scienza cognitiva in almeno due modi. Da un lato la scienza cognitiva -- oltre a porre i tradizionali problemi con cui, da sempre, sono alle prese i filosofi della scienza (spiegazione, riduzione ecc.) -- include come elemento costitutivo una riflessione filosofica volta a delineare il quadro di riferimento teorico entro cui possa prendere corpo una scienza delle basi fisiche della mente. Dall’altro lato alcuni risultati della scienza cognitiva possono essere utilizzati per porre vincoli sulle analisi concettuali sviluppate dai filosofi della mente.

In questa cornice metafilosofica ho approfondito una serie di temi situati all’intersezione fra filosofia della scienza (generale), filosofia della mente, filosofia della psicologia e filosofia della scienza cognitiva.

PUBBLICAZIONI

MONOGRAFIE / BOOKS

1. Scienza cognitiva. Un’introduzione filosofica. Padova: CLEUP (collana “Basic”), 2002, ISBN: 8871787366.

2. Filosofia della psicologia. Roma-Bari: Laterza, 2003. [Ristampato nella collana “Psicologia”, Il Sole 24 ore, Milano 2010].

3. La mente sociale. Le basi cognitive della comunicazione [con C. Meini]. Roma-Bari: Laterza, 2005. [Ristampato nella collana “Psicologia”, Il Sole 24 ore, Milano 2010].

4. La mente in bilico. Le basi filosofiche della scienza cognitiva. Roma: Carocci, 2008, collana “Frecce”, ISBN: 9788843045044.

5. Persone, menti, cervelli. Storia, metodi e modelli delle scienze della mente [con A. Paternoster]. Milano: Mondadori Education, 2012.

6. Sentirsi esistere. Inconscio, coscienza, autocoscienza [con A. Paternoster]. Roma-Bari: Laterza (collana “Biblioteca di Cultura Moderna” [1216]), 2013, ISBN 9788858105221.

7. Mente e morale [con M. De Caro]. Roma: Luiss, 2016.

8. L’identità personale [con C. Meini]. Roma: Carocci, 2016.

9. The Self and its Defenses [with M. Di Francesco and A. Paternoster]. London: Palgrave-Macmillan, 2017.

10. Filosofia della mente. Un’introduzione critica [con M. Di Francesco e A. Tomasetta]. Roma: Carocci, 2017.

CURATELE / EDITED BOOKS

1. A Field Guide to the Philosophy of Mind [con M. Nani]. URL: .

2. Fascicolo monografico su: “Il problema dell’autoinganno.” Sistemi Intelligenti, 11(3), 1999.

3. Fascicolo monografico su: “La teoria della mente.” Sistemi Intelligenti, 13(1), 2001.

4. Fascicolo monografico su: “Psicopatologia e scienza cognitiva” [con C. Meini]. Sistemi Intelligenti, 16(2), 2004.

5. W. Bechtel, A. Abrahamsen e G. Graham, Menti, cervelli, calcolatori. Storia della scienza cognitiva, Laterza, Roma-Bari 2004 (edizione italiana di The Life of Cognitive Science, in W. Bechtel & G. Graham (eds.), A Companion to Cognitive Science. Oxford: Blackwell, 1998).

6. Le stelle di Talete. Le domande della filosofia dell’età moderna [con M. De Caro]. Roma-Bari: Laterza, 2004.

7. L’architettura della mente. Saggi sulla modularità [con F. Ferretti]. Catanzaro: Abramo, 2006.

8. Cognizione e computazione. Problemi, metodi e prospettive delle spiegazioni computazionali nelle scienze cognitive [con P. Cherubini, D. Giaretta e A. Paternoster]. Padova: Cleup, 2006.

9. Cartographies of the Mind. Philosophy and Psychology in Intersection [with M. De Caro e F. Ferretti]. Berlin: Springer, 2007. DOI: 10.1007/1-4020-5444-0 [Chinese translation: Science Press, Beijing 2012].

10. Il soggetto. Scienze della mente e natura dell’io [con M. Di Francesco]. Milano: Bruno Mondadori, 2009.

11. Scienze cognitive. Un’introduzione filosofica [con A. Paternoster]. Roma: Carocci, 2011.

12. Fascicolo monografico su: “Filosofia e scienze cognitive”. Sistemi Intelligenti, 23(1), 2011.

13. G. Jervis, Il mito dell’interiorità. Tra psicologia e filosofia [con G. Corbellini]. Torino: Bollati Boringhieri, 2011.

14. Fascicolo monografico su: L’opera di Giovanni Jervis [con G. Corbellini e R. Williams]. Atti del Convegno “Contro il sentito dire. Omaggio alla memoria di Giovanni Jervis”, Sapienza Università di Roma, 26-27 aprile 2010. Medicina nei secoli, 23(1), 2012.

15. Fascicolo monografico su: “La mente estesa” [con R. Pareschi]. Sistemi Intelligenti, 24(1), 2012.

16. Fascicolo monografico su: “La filosofia di Ernesto de Martino”. Paradigmi 2/2013.

17. Fascicolo monografico su: “Inconscio: da Freud alle scienze neurocognitive” [con G. Consoli]. Sistemi Intelligenti 3/2013.

18. Fascicolo monografico su: “L’io in azione” [con F. Caruana]. Sistemi Intelligenti 1/2014.

19. G. Jervis, Contro il sentito dire. Psicoanalisi, psichiatria, politica. Torino: Bollati Boringhieri, marzo 2014.

20. Fascicolo monografico su: “Mentalization and Self-identity: Philosophical and Psychological Approaches” [con R. Guerini]. Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia, 6(2), 2015, http://www.rifp.it/ojs/index.php/rifp/issue/view/19.

21. La guerra dei mondi. Scienza e senso comune [con A. Lavazza]. Torino: Codice 2016.

22. Fascicolo monografico su: “La natura delle emozioni alla prova delle neuroscienze cognitive” [con M. Viola]. Sistemi Intelligenti 3/2016.

23. Research Topic: Basic Emotions: Still Necessary After All These Years? [with F. Caruana]. Frontiers in Psychology: Theoretical and Philosophical Psychology, http://journal.frontiersin.org/researchtopic/5363/basic-emotions-still-necessary-after-all-these-years

24. Fascicolo monografico su: “Ethics, Law, and Cognitive Sciences” [con M. De Caro]. ETS, Pisa, 2017.

BOOK CHAPTERS / CAPITOLI DI LIBRO

1. Marraffa M. (2002). I fondamenti teorici della scienza cognitiva. In C. Castelfranchi, F. Mancini e M. Miceli (a cura di), Fondamenti di cognitivismo clinico, Bollati Boringhieri, Torino, pp. 17-44.

2. Marraffa M. (2002). Filosofia della mente. In N. Vassallo e F. D’Agostini (a cura di), Storia della filosofia analitica, Einaudi, Torino, pp. 194-222.

3. Marraffa M. (2002). Razionalità e ipotesi della modularità massiva. In R. Egidi (a cura di), Normatività, fatti, valori, Quodlibet, Macerata, pp. 217-226.

4. Marraffa M. (2003). Teoria della mente e architettura cognitiva [con L. Surian]. In F. Ferretti (a cura di), La mente dell’altro. Prospettive sull’autismo, Editori Riuniti, Roma, pp. 107-126.

5. Marraffa M. (2003). Metarappresentazione e psicopatologia [con M. Falcone e A. Carcione]. In A. Semerari e G. Dimaggio (a cura di), I disturbi di personalità. Modelli e trattamento, Laterza, Roma-Bari 2003, pp. 43-76 [Spanish translation: “Metarrepresentación y psicopatología”. In A. Semerari y G. Dimaggio (eds.), Los trastornos de la Personalidad. Modelos y tratamientos. Biblioteca de Psicología, Bilbao: Desclée de Brouwer, 2008, pp. 65-108].

6. Marraffa M. (2003). Funzione ed esperienza. In M. Lombardo (a cura di), Una logica per la psicologia. Dilthey e la sua scuola, Il Poligrafo, Verona, pp. 225-251.

7. Marraffa M. (2004). Scienza cognitiva post-classica: rivoluzione o riforma? Postfazione in W. Bechtel, A. Abrahamsen e G. Graham, Menti, cervelli, calcolatori. Storia della scienza cognitiva, Laterza, Roma-Bari, pp. 161-89.

8. Marraffa M. (2004). Cap. 1 (Che cos’è la mente?) e Cap. 2 (Quali sono le fonti della conoscenza?), in M. De Caro e M. Marraffa (a cura di), Le stelle di Talete. Le domande della filosofia dell’età moderna, Laterza, Roma-Bari 2004, vol. II. [Cap. 1 ristampato come: La mente è soltanto cervello? Laterza, Roma-Bari 1015 (Collana: Lampi).]

9. Marraffa M. (2004). Cap. 3 (Linguaggio e pensiero: che cosa viene prima?) e Cap. 4 (È possibile l’intelligenza artificiale?), in P. Donatelli e M.L. Lanzillo (a cura di), Le stelle di Talete. Le domande della filosofia dell’età contemporanea, Laterza, Roma-Bari 2004, vol. III. [Il Cap. 3 ristampato come: Viene prima il pensiero o il linguaggio? Laterza, Roma-Bari 1015 (Collana: Lampi).]

10. Marraffa M. (2005). Meccanismi della comunicazione. In F. Ferretti & D. Gambarara (Eds.), Comunicazione e scienza cognitiva, Laterza, Roma-Bari, pp. 111-52.

11. Ferretti F., Marraffa M. (2006). Modularità: una guida per il lettore. In F. Ferretti & M. Marraffa (Eds.), L’architettura della mente. Saggi sulla teoria della modularità, Abramo, Catanzaro 2006, pp. 5-37.

12. Marraffa M. (2007). Setting the Stage: Persons, Minds, and Brains. In M. Marraffa, M. De Caro & F. Ferretti (eds.), Cartographies of the Mind. Philosophy and Psychology in Intersection. Berlin: Springer, pp. 3-22.

13. Marraffa M. (2009). La teoria della coscienza di Daniel C. Dennett. Postfazione in D.C. Dennett, Coscienza. Che cos’è, Laterza, Roma-Bari, pp. 573-86.

14. Di Francesco M., Marraffa M. (2009). Il soggetto e l’ordine del mondo [con]. Introduzione a M. Di Francesco & M. Marraffa (a cura di), Il soggetto. Scienze della mente e natura dell’io, Bruno Mondadori, Milano 2009, pp. 1-60.

15. Marraffa M. (2009). L’io opaco a se stesso. In M. Di Francesco & M. Marraffa (a cura di), Il soggetto. Scienze della mente e natura dell’io, Bruno Mondadori, Milano.

16. Marraffa M. (2010). Prima l’intenzionalità, poi la coscienza. In C. Portioli (a cura di), Natura e libertà. Filosofia, scienza ed etica, Morlacchi, Perugia, pp. 49-65.

17. Marraffa M. (2010). Atteggiamenti proposizionali e modularità della mente. In C. Amoretti (a cura di), Natura umana, natura artificiale, Angeli, Milano, pp. 43-62.

18. Marraffa M. (2010). Funzioni, meccanismi e livelli. In A. Pagnini (a cura di), Filosofia della medicina, Carocci, Roma, pp. 203-18.

19. Marraffa M. (2010). Evoluzione, cognizione e cultura. In G. Sartori & A. Lavazza (a cura di), Neuroetica, Il Mulino, Bologna, pp. 165-89.

20. De Caro M., Marraffa M. (2010). Determinism, Moral Responsibility and Punishment in the Age of Cognitive Sciences. In M. De Caro & R. Egidi (Eds.), The Architecture of Knowledge. Epistemology, Agency and Science. Rome: Carocci, pp. 173-88.

21. Marraffa M., Paternoster A. (2011). Funzioni, livelli e meccanismi: la spiegazione in scienza cognitiva e i suoi problemi [con A. Paternoster]. In M. Marraffa & A. Paternoster (a cura di), Scienze cognitive. Un’introduzione filosofica, Carocci, Roma, cap. 1, pp. 13-56.

22. Marraffa M. (2011). L’introspezione. In M. Marraffa & A. Paternoster (a cura di), Scienze cognitive. Un’introduzione filosofica, Carocci, Roma, cap. 10, pp. 199-218.

23. De Caro M., Marraffa M. (2011). La scienza cognitiva dell’etica [con M. De Caro]. In M. Marraffa & A. Paternoster (a cura di), Scienze cognitive. Un’introduzione filosofica, Carocci, Roma, cap. 13, pp. 255-76.

24. Marraffa M. (2011). Jervis e la genealogia nascosta della coscienza umana. In G. Jervis, Il mito dell’interiorità. Tra psicologia e filosofia, a cura di G. Corbellini e M. Marraffa, Bollati Boringhieri, Torino, pp. XI-LVI.

25. Marraffa M., Sirgiovanni E. (2013). Coscienza e responsabilità. In M. De Caro, A. Lavazza e G. Sartori (a cura di), Quanto siamo responsabili? Filosofia, neuroscienze e società. Torino: Codice, pp. 83-100.

26. Marraffa M. (2014). Emozioni, razionalità, difese. In G. Matteucci e M. Portera, La natura delle emozioni. Milano: Mimesis, pp. 51-66.

27. Marraffa M. (2014). Giovanni Jervis: la ricerca della concretezza. In G. Jervis, Contro il sentito dire. Psicoanalisi, psichiatria e politica. Torino: Bollati Boringhieri.

28. De Caro M., Marraffa M. (2015). Bacon against Descartes. Emotions, Rationality, Defenses [with. M. De Caro]. In G. de Anna & R. Martinelli (Eds.), Moral Realism and Political Decisions. Practical Rationality in Contemporary Public Contexts. University of Bamberg Press, pp. 63-80.

29. De Caro M., Marraffa M. (2015). Filosofia della mente e neuroscienze. In P. Pecere (a cura di), Il libro della natura II. Scienze e filosofia da Einstein alle neuroscienze contemporanee. Roma: Carocci, ISBN: 9788843078332.

30. Lavazza A., Marraffa M. (2016). Scienza e senso comune: una guida per il lettore. In A. Lavazza e M. Marraffa, La guerra dei mondi. Scienza e senso comune. Torino: Codice, pp. VII-XXVII.

31. Di Francesco M., Marraffa M. (2016). Psicologia del senso comune, psicoanalisi e scienze cognitive. In A. Lavazza & M. Marraffa, La guerra dei mondi. Scienza e senso comune. Torino: Codice, pp. 203-230.

32. Marraffa M., Paternoster A. (2017). Models and Mechanisms in Cognitive Sciences. In L. Magnani & T. Bertolotti (eds.), Springer Handbook of Model-Based Science. Springer, Switzerland.

33. De Caro M., Marraffa M. (2016). Razionalità ed emozioni in etica. In M. Dell’Utri e A. Rainone (a cura di), I modi della razionalità. Milano: Mimesis, pp. 151-168.

34. Di Francesco M., Marraffa M., Paternoster A. (2017). Making the Self Real. In V. Buonomo and J. Cumpa (Eds.), The Persistence of Persons. Studies on the metaphysics of personal identity over time. Berlin: de Gruyter.

35. Marraffa M. (2017). L’identità narrativa: lo stato dell’arte. In M. Marraffa (a cura di), L’identità personale. Roma: Istituto Italiano di Studi Germanici.

36. Marraffa M. (2017). I resti della coscienza. In D. Fiormonte (a cura di), La coscienza. Roma: Istituto Italiano di Studi Germanici.

ARTICOLI SU RIVISTA

1. Marraffa M. (1990). A.C. Genova sulle argomentazioni trascendentali. Il Cannocchiale, 2, pp. 152-63.

2. Marraffa M. (1998). Apprendimento organizzativo e teoria cognitiva della cultura. Sistemi e Impresa, 44(6), pp. 55-65.

3. Marraffa M. (1998). Psicopatologia, scienza cognitiva e filosofia della mente. Sistemi Intelligenti, 10(2), pp. 320-27.

4. Marraffa M. (1998). Materialismo eliminativo: sviluppi del dibattito. Sistemi Intelligenti, 10(3), pp. 391-407.

5. Marraffa M. (1999). Ancoraggio dei simboli mediante reti neurali: un esame critico. Il Cannocchiale, 2, pp. 23-48.

6. Marraffa M. (1999). Che cos’è la filosofia analitica della mente? Paradigmi, 17(5), pp. 385-410.

7. Marraffa M. (1999). L’eterogeneità delle emozioni. Scuola Democratica, 22(3-4), pp. 99-110.

8. Marraffa M. (1999). Il problema dell’autoinganno: una guida per il lettore. Sistemi Intelligenti, 11(3), pp. 373-403.

9. Marraffa M. (2000). Struttura, funzione e dinamica. Aspetti della spiegazione in scienza cognitiva. Sistemi Intelligenti, 12(1), pp. 143-63.

10. Marraffa M. (2001). Teoria della Mente: dai modelli teorici alla psicopatologia cognitiva. Sistemi Intelligenti, 13(1), pp. 3-15.

11. Marraffa M. (2001). Teoria della Mente, modularità massiva e psicopatologia cognitiva. Giornale Italiano di Psicologia, 28(3), pp. 485-90.

12. Marraffa M. (2002). Computazione in stile neurale. Sistemi Intelligenti, 14(1), pp. 129-37.

13. Marraffa M. (2002). Mutamenti nei fondamenti della scienza cognitiva: una prospettiva riformista (articolo target). Giornale Italiano di Psicologia, 29(2), pp. 247-73.

14. Marraffa M. (2003). Ancora sui fondamenti della scienza cognitiva (risposte ai commenti). Giornale Italiano di Psicologia, 30(3), pp. 653-61.

15. Marraffa M., Piredda G. (2004). La mente estesa. Nuove tendenze della psicologia, 2(1), pp. 1-16.

16. Marraffa M., Meini C. (2004). Verso una psichiatria cognitiva. Sistemi Intelligenti, 16(2), pp. 59-183.

17. Marraffa M. (2004). La mente incorporata e situata. Filosofia e questioni pubbliche, 1, pp. 135-44.

18. Ferretti F., Marraffa M. (2004). È necessario il linguaggio per avere credenze? Iride, 2, pp. 337-46.

19. Guerini R., Marraffa M. (2005). Una prospettiva cognitiva sulla cultura. Filosofia e Questioni Pubbliche, 2, pp. 175-83.

20. Marraffa M. (2005). Filosofia e scienza cognitiva: un’interazione necessaria. Sistemi Intelligenti, 17(2), pp. 279-88.

21. De Caro M., Marraffa M. (2005). Causazione mentale e pluralismo. Iride, 46(3), pp. 623-29, doi: 10.1414/21339.

22. Marraffa M. (2009). Lo studio empirico delle intuizioni – ovvero perché la filosofia ha bisogno della scienza (e in particolare della psicologia sociale). Sistemi intelligenti, 21(2), pp. 313-29. DOI: 10.1422/29954.

23. Marraffa M. (2009). Le intuizioni di chi? Per un’epistemologia degli esperimenti di pensiero. Iride, 22, pp. 409-17. DOI: 10.1414/30422.

24. De Caro M., Marraffa M. (2010). Libertà, responsabilità e retributivismo (Freedom, Responsibility, and retributivism). Sistemi intelligenti, 21(2), pp. 357-73. DOI: 10.1422/32632.

25. Marraffa M. (2010). Jervis sul naturalismo darwiniano, la psicologia dinamica e i giochi di ultimatum. Psicoterapia e scienze umane, 3, pp. 335-44. DOI: 10.3280/PU2010-003004.

26. Marraffa M. (2010). La neuroetica: due perplessità. Giornale Italiano di Psicologia, 4, pp. 811-16. DOI: 10.1421/33418.

27. Marraffa M. (2010). L’autoinganno dopo Freud e Sartre. Bollettino di studi sartriani (ISSN: 1970-7983), 6, pp. 141-56.

28. Marraffa M. (2011). Esperimenti in filosofia. Paradigmi, 3, pp. 153-72.

29. Marraffa M. (2011). Filosofia e scienze cognitive (editoriale). Sistemi intelligenti, 23(2), pp. 3-6. DOI: 10.1422/34608.

30. Marraffa M. (2011). Jervis, De Martino e il mito dell’interiorità. Rivista di Filosofia, 2, pp. 241-59. DOI: 10.1413/34763.

31. Marraffa M. (2011). Struttura e funzione in neuroscienza cognitiva. Discipline Filosofiche, 21(1), pp. 113-31.

32. Marraffa M., Pareschi R. (2012). La mente estesa (editoriale). Sistemi Intelligenti, 24(1), pp. 3-8.

33. Berardini S.F., Marraffa M. (2012). Una lettura naturalistica della psicologia fenomenologica dell’identità di Ernesto De Martino. Bollettino studi sartriani (ISSN: 1970-7983), 8, pp. 105-30.

34. Guerini R., Marraffa M. (2012). Il piacere fra psicologia e neuroscienza. Medicina delle dipendenze, 8, pp. 19-25.

35. De Caro M., Marraffa, M. (2013). La filosofia di Ernesto De Martino (editoriale). Paradigmi, 31(2), pp. 7-10.

36. Marraffa M., Paternoster A (2013). Embodied Cognition: nuova psicologia o retorica del sensomotorio? Giornale italiano di psicologia, 35(1), pp. 95-99.

37. Marraffa M. (2013). La coscienza introspettiva: senso interno o interpretazione? Rivista di filosofia, 104, pp. 367-82.

38. Marraffa M., Guerini R (2013). Mindreading, introspezione e metacognizione: implicazioni per la neuropsichiatria cognitiva. Rivista internazionale di filosofia e psicologia, 4, pp. 355-69, ISSN: 2039-4667.

39. Di Francesco M., Marraffa M. (2013). L’inconscio nella dialettica personale/subpersonale. Sistemi intelligenti, 25, pp. 485-506. DOI: 10.1422/76297.

40. Marraffa M. (2013). Integrare la psicologia dinamica nelle scienze cognitive: la teoria dei sistemi motivazionali. Bollettino studi sartriani (ISSN: 1970-7983), 9, pp. 00-00.

41. Marraffa M. (2014). Emozioni e razionalità: oltre il modello 'antagonistico'. Sistemi intelligenti, 26(1), pp. 149-60. DOI: 10.1422/77223.

42. Marraffa M., Sirgiovanni E. (2014). Aspetti epistemologici della neuropsichiatria cognitiva. Psicoterapia e scienze umane, 48, pp. 409-30.

43. Di Francesco M., Marraffa M. (2015). La scienza cognitiva e il rapporto coscienza-inconscio. In: Un problema di coscienza, a cura della Società Psicoanalitica Italiana. Roma: Alpes Italia.

44. Marraffa M., Meini C. (2015). La priorità della mentalizzazione in terza persona: implicazioni per la teoria dell’attaccamento. Attaccamento e sistemi complessi, 2, pp. 45-64.

45. Marraffa M., Meini C. (2015). La comprensione della dialettica fra biologia (individuale) e relazionalità (sociale) richiede una spiegazione su più livelli. Giornale italiano di psicologia, 42, pp. 155-62. DOI: 10.1421/79840.

46. De Caro M., Marraffa M. (2015). Coscienza e responsabilità fra etica ingenua e scienze cognitive. Medicina delle dipendenze, 5(17).

47. Guerini R., Marraffa M. (2015). La natura delle emozioni: il dibattito tra Martha Nussbaum e Paul E. Griffiths. Atque, 17, p. 81-100.

48. De Caro M., Marraffa M. (2015). Agire razionale e abiti: una visione non gerarchica. Forum. Supplement to acta philosophica, 1. DOI: 10.17421/2498-9746-01-19.

49. Marraffa M. (2016). Dall’identità corporea all’identità narrativa. Atque, 18, pp. 81-105.

50. De Caro M., Marraffa M. (2017). Personale e subpersonale: una visione dialettica. Colloquium Philosophicum, Vol. 1.

51. Berardini S., Marraffa M. (2016). Presenza e crisi della presenza tra filosofia e psicologia. Consecutio Rerum, 1(1), http://www.consecutio.org/2016/10/presenza-e-crisi-della-presenza-tra-filosofia-e-psicologia/

52. Berardini S., Marraffa M. (2016). La religione come tecnica difensiva della presenza. Rivista internazionale di filosofia e psicologia, in corso di stampa.

53. Marraffa M. (2017). L’anima finalmente perduta. La società degli individui, 57.

54. Guerini R., Marraffa M. (2017). Inconscio, coscienza, responsabilità. Giornale italiano di psicologia, vol. 44(1), in corso di stampa.

55. Marraffa M., C. Meini (2017). Sul costruttivismo di Piaget. Paradigmi.

JOURNAL ARTICLES

1) Dimaggio G., Carcione N., Falcone M., Marraffa M., Nicolò G., Procacci M., Semerari A. (2001). Modelos de mantenimiento de los trastornos de personalidad. Revista de Psicoterapia, 45, pp. 5-20.

2) Marraffa M. (2009). The remains of (introspective) consciousness. Paradoxa, 3(4), pp. 13-24

3) Marraffa M. (2011). Theory of Mind. In J. Fieser (Ed.), The Internet Encyclopedia of Philosophy (ISSN 2161-0002). URL: .

4) Marraffa M. (2011). Precariousness and bad faith. Jervis on the illusions of self-conscious subjectivity. Iris, 3(6), pp. 171-87. DOI: 10.1413/34763.

5) Marraffa M. (2012). Remnants of psychoanalysis. Rethinking the psychodynamic approach to self-deception. Humana.Mente, 20, pp. 223-43.

6) Marraffa M. (2012). Troubles with self-consciousness. Jervis on introspection and defense mechanisms. Medicina nei secoli, 23(1), pp. 211-34.

7) Marraffa M. (2012). A Commentary on The Bounds of Sense by Peter F. Strawson. Humana.Mente, 21, pp. 211-34.

8) Marraffa M. (2013). De Martino, Jervis, and the self-defensive nature of self-consciousness. Paradigmi, 31(2), pp. 109-24.

9) Marraffa M., Paternoster A. (2013). Functions, levels, and mechanisms: The explanation in cognitive science and its problems. Theory & Psychology, 23(1), pp. 22-45.

10) Di Francesco M., Marraffa M. (2013). The unconscious, consciousness, and the self illusion. Dialogues in Philosophy Mental and Neuro sciences, 6, pp. 10-22.

11) Marraffa M. (2014). The unconscious, self-consciousness, and responsibility. Rivista internazionale di filosofia e psicologia, 5, pp. 207-20. DOI: 10.4453/rifp.2014.0016.

12) Marraffa M., Paternoster A. (2014). A third person approach to self-consciousness. Anthropology & Philosophy, 11, pp. 107-20.

13) Bergonzi M., Fiorentino F., Fiormonte D., Fortini L., Fracassa U., Lucantoni M., Marraffa M., Numerico T. (2014). The New Humanities Project — Reports from Interdisciplinarity. Humanities, 3, pp. 415-41. DOI: 10.3390/h3030415.

14) Di Francesco M., Marraffa M. (2014). A plea for a more dialectical relationship between personal and subpersonal levels of analysis. Frontiers in Psychology, vol. 5, article 1165, DOI: 10.3389/fpsyg.2014.01165.

15) Di Francesco M., Marraffa M., Paternoster A. (2015). Real selves? Subjectivity and the subpersonal mind. Phenomenology and Mind, 7, pp. 118-33.

16) Marraffa M. (2015). Mindreading and introspection. Rivista internazionale di filosofia e psicologia, 6, pp. 249-60. DOI: 10.4453/rifp.2015.0023.

17) Guerini R., Marraffa M., Paloscia C (2015). Mentalization, attachment, and subjective identity. Frontiers in Psychology, 1022. DOI: 10.3389/fpsyg.2015.01022.

18) De Caro M., Marraffa M. (2015). Free will and retribution today. Ethics in progress, 5, p. 5-20. DOI: 10.14746/eip.2014.2.2.

19) Marraffa M., Paternoster A. (2016). Disentangling the self. A naturalistic approach to narrative self-construction. New Ideas in Psychology, 40, pp. 115-122. DOI: 10.1016/j.newideapsych.2015.08.003.

20) De Caro M., Marraffa M. (2016). Debunking the pyramidal mind. A plea for synergy between reason and emotion. Journal of comparative neurology, 524, 8, 1, pp. 1695-8. DOI: 10.1002/cne.23870.

21) Guerini R., Marraffa M. (2017). Lockean persons, self-narratives, and eudaimonia. Teoria, 1.

RECENSIONI / REVIEWS

− “Cognitive Science and its Discontents. Review of Two Sciences of Mind” edited by S. O’ Nuallain, P. McKevitt & E. Mac Aogain. Psyche, 5(27), 1999, URL: .

− “Introduzione alla filosofia della mente” di A. Paternoster. Epistemologia, 29, 2006, pp. 402-404.

− “Il colore della luna. Come vediamo e perché” di P. Bressan. 2R – Rivista di Recensioni filosofiche, URL: .

− “Il filosofo e i sensi. Introduzione alla filosofia della percezione” di A. Paternoster. Epistemologia, 32(2), 2009.

− “Psychiatry as Cognitive Neuroscience: Philosophical Perspectives” edited by M. Broome & L. Bortolotti. Philosophical Psychology, 2011. DOI: 10.1080/09515089.2011.633694.

TRADUZIONI

− R. Rorty, Scritti filosofici I, a cura di A.G. Gargani, Laterza, Roma-Bari 1994.

− Voci per l’Enciclopedia dell’arte medievale, Treccani, Roma 1995-2000.

− W. Bechtel, Filosofia della scienza e scienza cognitiva, Laterza, Roma-Bari 1995.

− M. Billig, Ideologia e opinioni. Studi di psicologia retorica, Laterza, Roma-Bari 1995.

− H. Friedlander, Le origini del genocidio nazista: dall’eutanasia alla soluzione finale, Editori Riuniti, Roma 1997.

− N. Chomsky, Il Potere. Natura umana e ordine sociale, Editori Riuniti, Roma 1997.

− C. Argyris e D.A. Schön, Apprendimento organizzativo: teoria, metodo e pratiche, Guerini, Milano 1998.

− L.L. Fituni, “Il riciclaggio di denaro in Russia nel periodo della restaurazione capitalista”, in L. Violante (a cura di), I soldi della mafia, Laterza, Roma-Bari 1998.

− B. Childs, “L’introduzione della prospettiva evoluzionistica nella formazione del medico”, in P. Donghi (a cura di), La medicina di Darwin, Laterza, Roma-Bari 1998.

− J. E. Annas, “Introduzione”, in C. Natali (a cura di), Etica stoica, Laterza, Roma-Bari 1999.

− A.R. Mele, “Autoinganno e controllo delle ipotesi”; J.L. Bermùdez, “Autoinganno, intenzioni e credenze contraddittorie. Un commento a Mele”; G. Graham, “Sull’approccio deflazionistico all’autoinganno. Un commento a Mele”; A.R. Mele, “L’autoinganno deflazionato: risposte a Bermùdez e Graham”, Sistemi intelligenti, 3, 1999.

− S. Savage-Rumbaugh, “Coscienza della scimmia/coscienza umana: una prospettiva informata dal linguaggio e dalla cultura”; R. L. Gregory, “Percezione e illusioni”, in P. Donghi (a cura di), Aree di contagio, Laterza, Roma-Bari 2000.

− J. Fodor, La mente non funziona così. La portata e i limiti della psicologia computazionale, Laterza, Roma-Bari 2001.

− S. Nichols e S. Stich, “Leggere la propria mente”, Sistemi Intelligenti, XIII, n. 1, 2001, pp. 143-170.

− N. Malcolm, “La risoluzione del paradosso di Moore”, in R. Egidi, a cura di, Wittgenstein e il Novecento. Tra filosofia e psicologia, Donzelli, Firenze 2002.

− W. Bechtel, A. Abrahamsen e G. Graham, Menti, cervelli, calcolatori. Storia della scienza cognitiva, Laterza, Roma-Bari 2004.

− E. Pacherie e T. Bayne, L’approccio empirista al delirio: un chiarimento e una difesa, in «Sistemi Intelligenti», XVI, n. 2, 2004, pp. 223-236.

− C. Kline, “Neuroimaging senza localizzazione”. Sistemi Intelligenti, 23(1), 2011, pp. 113-132.

− D. Kelly & S. Stich, “Due teorie dell’architettura cognitiva soggiacente la moralità”. Sistemi Intelligenti, 23(1), 2011, pp. 163-186.

− P. Carruthers, “Mentalizzare se stessi”; M. Synofzik, G. Vosgerau, M. Voss, “L’esperienza dell’agentività: un intergioco fra predizione e retrodizione”; G. Carruthers, “Un modello metacognitivo del senso di agentività per le azioni corporee”. Sistemi Intelligenti, 26(1), 2014.

CONVEGNI, WORKSHOP, SEMINARI

1998

− Alcune difficoltà del connessionismo eliminativo, relazione presentata al III Convegno Nazionale della Società Italiana di Filosofia Analitica (SIFA) dal titolo: “Scienza, filosofia e senso comune/Science, Philosophy and Common Sense”, Bologna, 23-26 settembre, http://www.sifa.unige.it/2eve/bo98.htm.

− Teorie dell’autoinganno, relazione presentata al workshop su “L’autoinganno tra filosofia e psicologia”, Associazione di Psicologia Cognitiva, Roma, 8 dicembre.

1999

− Attribuzione di intenzione e presunzione di libertà, relazione presentata al workshop su “Libertà e determinismo nella prospettiva analitica”, Università Roma Tre, Roma, 16-17 aprile.

− Contro la concezione panglossiana della razionalità naturale, relazione presentata al II Convegno di medio termine della Società Italiana di Filosofia Analitica (SIFA) dal titolo: “Normatività, fatti, valori/Normativity, Facts and Values”, Roma, 28-30 ottobre, http://www.sifa.unige.it/2eve/RO99/.

− Intervento all’incontro sul tema “La psicologia tra senso comune e scienza” (in occasione della pubblicazione del volume di G. Jervis, Prime lezioni di psicologia), Casa Editrice Laterza, Roma, 3 novembre.

− Teorie della teoria della mente, relazione presentata al workshop su “Teoria della teoria versus teoria della simulazione: dai modelli teorici alla psicopatologia cognitiva”, Associazione di Psicologia Cognitiva, Roma, 19 novembre.

− Un’altra rivoluzione? Una critica dell’approccio dinamico alla cognizione, commento alle relazioni di D. Parisi e R. Luccio, workshop su “Come va studiata la mente”, CNR, Roma, 16 dicembre.

2000

− Le ragioni dell’eliminativismo, commento alla relazione Evanescenza e riabilitazione dell’io di G. Jervis, Workshop su: “La natura dell’io tra psicologia e filosofia”, Dipartimento di Filosofia, Università Roma Tre, Roma, 26-27 maggio.

− La nozione di accettazione: dall’etica stoica alla psicologia cognitiva, relazione presentata al Workshop su: “La psicologia dell’accettazione”, Associazione di Psicologia Cognitiva, Roma, 24 giugno.

− Dal linguaggio del pensiero alla semantica dello spazio degli stati, relazione presentata al IV Convegno Nazionale della Società Italiana di Filosofia Analitica (SIFA) dal titolo: “Mente, linguaggio e azione”, Siena, 5-7 ottobre, http://www.sifa.unige.it/2eve/SIENA2000/.

− Teoria della Mente e metacognizione, relazione presentata al workshop su “La metacognizione nel trattamento del paziente grave con disturbi di personalità”, Convegno internazionale dal titolo: “Il futuro della psicoterapia: ritorno alla clinica”, Milano, 20-22 ottobre.

− Autoattribuzione di stati mentali: dati dall’autismo e dalla schizofrenia, relazione presentata al X Congresso della Società Italiana Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC) dal titolo: “La psicoterapia fondata sulle evidenze. Metodi, protocolli ed esiti”, Orvieto, 16-19 novembre.

− Struttura, funzione e dinamica, relazione presentata al seminario presso il Centro Interdipartimentale di Scienze Cognitive, Dipartimento di Filosofia, Università di Padova, 23 novembre.

− Riduzione, sopravvenienza ed emergenza in scienza cognitiva, relazione presentata al workshop SIFA dal titolo: “Riduzione, sopravvenienza ed emergenza in filosofia della mente e scienza cognitiva”, Associazione di Psicologia Cognitiva, Roma, 2 dicembre.

2001

− Forma e funzione in neuroscienza cognitiva, conferenza tenuta presso il Dipartimento di Filosofia, Università di Padova, 9 aprile.

− Oltre la realizzabilità multipla: la teoria dell’identità come euristica della scoperta, conferenza tenuta presso il Dipartimento di Filosofia, Università del Piemonte Orientale, Vercelli, 29 maggio.

2002

− Ipotesi della modularità massiva e tassonomia dei disturbi mentali, relazione presentata al IX Convegno annuale di Scienza Cognitiva, “Con gli occhi di Darwin: l’evoluzionismo al tavolo delle scienze cognitive”, Università degli studi di Torino, 9 maggio.

− Teoria della mente e schizofrenia (con M. Falcone), relazione presentata al Convegno “La ricerca in ambito psicoterapeutico e la ricerca in ambito biologico per il trattamento della schizofrenia”, Society for Psychotherapy Research (SPR), Roma, 8-9 novembre.

2003

− È possibile formalizzare la psicologia intenzionale? Relazione presentata al Convegno dal titolo: “Una logica per la psicologia. Dilthey e la sua scuola”, Verona, 22-23 maggio.

− Meccanicismo e dinamicismo in scienza cognitiva: una prospettiva compatibilista, relazione presentata alla SIFA/AISC Conferenza dal titolo: “Ma dove hai la testa?/Where is your head at?”, Istituto Internazionale di Alti Studi Scientifici (I.I.A.S.S.) di Vietri sul Mare (SA), 2-3 ottobre.

2004

− Organizzazione di un workshop sull’epistemologia della scienza cognitiva, II Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Scienze Cognitive (AISC) dal titolo: “Lavoro e scienze cognitive: ambienti, tecnologie, attività”, Ivrea Interaction Design Institute, 19-20 marzo.

− Scienza cognitiva e psicopatologia: dall’architettura della mente al disturbo mentale (con C. Meini), relazione presentata al VI Convegno Nazionale della Società Italiana di Filosofia Analitica (SIFA) su: “Filosofia analitica e cultura europea/Analytic Philosophy and European Culture”, Genova, 23-25 settembre, .

− Membro del comitato organizzatore del Convegno su: “Cognizione e computazione. Problemi, metodi e prospettive delle spiegazioni computazionali nelle scienze cognitive”, Università degli Studi di Padova, Padova, 14-16 ottobre.

2005

− Modelli di spiegazione in scienza cognitiva, relazione presentata in occasione del primo incontro italiano dei docenti e degli studiosi di Filosofia della Mente, Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele, Milano, 27-28 ottobre.

2007

− Commento a È possibile una “scienza” della coscienza? di M. Di Francesco, Convegno su: “La coscienza nelle scienze cognitive”, Roma CNR/Università di Roma Tre, Roma, 6-7 dicembre, http://www.consciousness.it/CSC2007/CSC.htm.

2008

− Emozioni: naturali o culturali? Relazione presentata al seminario su “Lo studio del comportamento e della mente all’alba del XXI secolo”, Dipartimento di Ricerche Filosofiche, Università di Roma Tor Vergata, Roma, 8 aprile.

− Forme della modularità, lezione tenuta presso la Facoltà di Filosofia, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano, 15 aprile.

2009

− Le intuizioni di chi? Relazione presentata al seminario presso il Dipartimento di Filosofia, Università degli Studi di Torino, Torino, 16 gennaio.

− Il tema dell’identità nella psicologia contemporanea, lezione nell’ambito del Corso di formazione per i docenti “Il cammino dell’uomo tra identità e comunicazione”, Società filosofica romana, Roma, 8 ottobre.

− Atteggiamenti proposizionali e modularità della mente, relazione presentata al Convegno “Natura umana, natura artificiale”, Genova, 3 dicembre.

2010

− Partecipazione alla tavola rotonda sul tema “Da Darwin alle neuroscienze”, Workshop “Naturalismo/Naturalismi”, Sapienza – Università di Roma, Facoltà di Filosofia, 12 febbraio.

− Precarietà e malafede. Jervis sulle illusioni della soggettività autocosciente, relazione presentata al Convegno “Contro il sentito dire. Omaggio alla memoria di Giovanni Jervis”, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, 26-27 aprile. (Il Convegno è stato organizzato da chi scrive insieme a G. Corbellini e R. Williams.)

− I giochi di ultimatum fra neuroscienza e psicologia culturale, relazione presentata alla sessione dedicata al tema “Neuroetica e neuroscienza delle decisioni”, Convegno “Neuroetica. Le grandi questioni”, Padova, 5-7 Maggio, Palazzo del Bo, via VIII Febbraio.

− La filosofia sperimentale del libero arbitrio, lezione tenuta presso la Scuola estiva su “Coscienza e responsabilità”, Centro Residenziale Studi e Ricerche Università Roma Tre “La Faggeta”, Allumiere, 10-12 settembre.

− Difficoltà dell’autocoscienza, relazione presentata al Convegno “La natura della coscienza”, Messina, 16 settembre.

2011

− Una eredità sellarsiana: la teoria simmetrica dell’autoconoscenza, relazione al Convegno “Il rapporto mente-mondo e il Mito del dato” (PRIN 2007 “Credenza, giustificazione e natura. Problemi, prospettive e applicazioni del naturalismo filosofico contemporaneo”, parte del progetto nazionale “Filosofia e naturalizzazione del mentale. Nuove prospettive sulla conoscenza e la natura umana”), Università di Genova, 9-10 giugno.

− Organizzazione (insieme a M. De Caro, M. Brioni, M. Di Francesco, D. Marconi, S. Poggi) dell’incontro dedicato al tema “Identità personale, coscienza e responsabilità”, Istituto Banfi, Reggio Emilia, 13-14 giugno (con il patrocinio della Società Filosofica Italiana e la Società Italiana di Filosofia Analitica).

− Saper dire perché. La teoria della teoria dell’autocoscienza introspettiva. Relazione presentata al Workshop su “Autocoscienza e linguaggio”, Università di Siena, 9 settembre.

− Le strutture completive non svolgono un ruolo costitutivo nel mindreading; e non sono nemmeno una condizione necessaria del suo sviluppo. Relazione presentata (insieme a R. Guerini, Università di Trento) al XVIII Convegno nazionale della Società di Filosofia del linguaggio, Università di Roma Tre, 15-17 settembre.

− Presentazione del libro di G. Jervis, Il mito dell’interiorità (da me curato insieme a G. Corbellini) presso l’Istituto Italiano di Cultura di Francoforte, 24-26 Schumann strasse, Frankfurt am Main, 13 ottobre.

− Sull’ontologia dei meccanismi di difesa. Relazione presentata al Workshop “Psicopatologia: apporti dalla fenomenologia e dalle scienze della mente” (da me organizzato insieme a G. Farina), Università Roma Tre, 27 ottobre.

− Mente e cultura: che cosa viene prima? Relazione presentata al Convegno “Homo machina: la mente e l’intelligenza” (VI edizione de “Il borgo dei filosofi”), Montefalcione (AV), 26 novembre.

2012

− Psicoanalisi e neuroni mirror, commento alla relazione di Giacomo Rizzolatti, Seminario “Dai neuroni all’io? Un problema di psicologia sub-personale”, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano, 2 maggio.

− Le emozioni sono un genere naturale? Relazione per il seminario “Emozioni e forme di vita”, organizzato da “Nuova Civiltà delle Macchine”, Forlì, 4-5 maggio.

− Introspezione e metacognizione, Convegno di Neuroetica, Università di Padova, 10 maggio.

− Organizzazione del seminario sulla filosofia di E. de Martino, Università Roma Tre, 25 maggio.

− La nozione di piacere nel modello dei sistemi motivazionali: tra psicologia dinamica, biologia evoluzionistica ed economia comportamentale. Scuola Internazionale di Filosofia e Storia della Biologia e della Medicina: “Il corpo del piacere” (II sessione - 21 settembre), Nettuno (Forte Sangallo).

− Un possibile ruolo costitutivo del linguaggio in processi di pensiero specificamente umani, relazione per il VI convegno del Coordinamento Nazionale dei Dottorati Italiani in Scienze Cognitive (CODISCO): “Animals, Humans, Machines: the Whereabouts of Language”, Università Roma Tre, 26 settembre.

− Il funzionalismo computazionale compie cinquant’anni, Convegno “Alan Turing’s legacy / L’eredità di Alan Turing”, Università Roma Tre, Roma 12 ottobre.

− Sentirsi esistere. Verso una teoria naturalistica dell'autocoscienza, seminari di filosofia, Università Vita Salute San Raffaele, 24 ottobre.

− Intelligenza e creatività, relazione per il Convegno sul tema “Le intelligenze. Dal cervello al computer ed... oltre”, Vercelli, 27 ottobre.

− Introspezione, metacognizione e neuropsichiatria cognitiva, Convegno Annuale SITCC Lazio, “La filosofia, le scienze cognitive e le neuroscienze”, Roma, 15 dicembre.

− Organizzazione del seminario su “Identità e narrazione”, Università Roma Tre, 20 dicembre.

− Organizzazione del seminario su “Il nuovo inconscio”, Università Roma Tre, 21 dicembre.

2013

− 7 febbraio: partecipazione al seminario sul tema “Sulle due immagini dell’uomo e del mondo”, Università di Firenze.

− 7 marzo: Organizzazione del seminario sul tema “Integrare la psicodinamica delle difese in neuropsichiatria cognitiva”. Università Roma Tre.

− 22 aprile: “È possibile integrare l’inconscio dinamico nelle scienze neurocognitive?”, intervento al seminario “L’inconscio prima e dopo Freud”, Università Roma Tre.

− 13 maggio: Il self autobiografico in psicopatologia: alcune riflessioni, intervento al seminario del Circolo Romano di Psicopatologia.

− 17 maggio: Sulle differenti interpretazioni filosofiche dei concetti di mindreading, introspezione e metacognizione, intervento al Convegno “Quali scienze di base per la psichiatria dell’età evolutiva: mente, cervello, emozioni”, Roma.

− 15 giugno: Psicologia dinamica e scienze neurocognitive: prove di dialogo, intervento al seminario SIPRE.

− 13 dicembre: Seminario APC sulla mentalizzazione.

2014

− 11 gennaio: intervento su “Emozioni e razionalità”, Fondazione Stensen, Firenze.

− 11 marzo: Né buoni, né cattivi. La dialettica della competizione e della cooperazione, Workshop “Evoluzione, cervello e morale”, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano.

− 1-2 aprile: Seminario su: Funzioni, livelli e meccanismi. Una introduzione all’epistemologia della scienza cognitiva. IUSS di Pavia. 1 aprile 2014, ore 15:00-19:00; 2 aprile 2014, ore 09:30-13:00.

− 10 aprile: relazione su “Identità e dipendenze”. Giornata studio “Libertà e Dipendenza” organizzata da ISTC-CNR e PUSC (Pontificia Università della Santa Croce).

− 14-18 luglio: Summer School in “Filosofia” - V edizione - S. Maria di Leuca.

2015

12 maggio: intervento al seminario su “La dialettica del sacro fra presenza e negazione”, Fondazione Campostrini di Verona.

2016

− 17 maggio: Il sé fragile e le due difese: la costruzione del sé corporeo, intervento al seminario su “Psicopatologia e scienze cognitive”.

− 21 settembre: Coscienza e responsabilità, intervento al seminario su “Neuroetica. Naturalizzazione del diritto e della morale alla luce della psicologia sperimentale”.

− 10 ottobre: La dissociazione dei sé Jamesiani, intervento al seminario su “Filosofia e psichiatria”, IUSS, Pavia.

Il sottoscritto Massimo Marraffa, consapevole che le dichiarazioni mendaci sono punite ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia (DPR n. 445/2000), dichiara sotto la propria personale responsabilità che tutto quanto riportato in questo curriculum vitae corrisponde a verità.

Roma, 31 ottobre 2016

Torna a Massimo Marraffa [Home]

Eventi & News

Direttore: prof. Paolo D'Angelo
───────────────────────────────
Dipartimento di Filosofia Comunicazione e Spettacolo (Fil.Co.Spe.) - Università degli Studi Roma Tre
Via Ostiense, 234/236  - 00146 Roma - Fax +39.06.57338340 - E-mail direttore.filosofiacomunicazione@uniroma3.it